Cosa fare e vedere a Faenza: musei, botteghe, eventi

Piccola, compatta ma ricca di luoghi da scoprire, famosa in tutto il mondo per le sue ceramiche, Faenza è un concentrato d’arte troppo spesso poco considerato tra le località dell’entroterra romagnolo. A due passi da Ravenna, Forlì e Cesena, ad una sola ora d’auto da Rimini, Faenza è stata la …

Cosa vedere a Montisola in un giorno, sul Lago d’Iseo

Oggi voglio parlarvi di cosa vedere a Montisola in un giorno, con un itinerario a piedi lungo la litoranea. Il Lago d’Iseo è una culla di paesaggi senza tempo. Lo si può visitare seguendo percorsi tra i borghi lacustri. Ma anche spingendosi nella vicina Franciacorta e facendo trekking alle Piramidi …

Cosa visitare a Bologna: itinerario di poche ore

Bologna è una città in perenne fermento. Non cessa mai di evolversi, restando nel contempo fermamente se stessa. Ha un’atmosfera vivace, in divenire. Vi sono continuamente eventi e mostre, spettacoli ed esposizioni, al punto da ricordarmi tantissimo New York per la sua proposta inesauribile. Anzi, questa sensazione è amplificata dal …

Itinerario nell’entroterra abruzzese, sulle colline teramane

Come mi ha fatto giustamente notare qualcuno, l’Abruzzo è una delle poche regioni in cui si scia guardano il mare. Montagne, colline, borghi e cittadine. Castelli incantati e torri d’avvistamento. Valli, laghi e gole: l’entroterra abruzzese è uno scrigno colmo di tesori. Tutti nel raggio di pochi km. Abbiamo iniziato …

“Borgo Spoltino”: mangiare e dormire in Abruzzo sulle colline vicino Teramo

La forza di un sogno realizzato, può lasciare senza paole chi non fa nulla per coronare i propri desideri. Che coincidono, spesso, con il tradurre in realtà una passione lavorativa. Quando, poco prima di Pasqua, ho avuto la fortuna di dormire in Abruzzo, in una bellissima country house sulle colline …

Luoghi misteriosi in Toscana: il Tempio di Minerva a Montefoscoli

Ci sono luoghi difficili da spiegare in modo analitico. Siti ai quali non si può dare una spiegazione razionale, perché semplicemente non ce l’hanno. O, anche quando questa esiste, ha comunque linee di confine con l’occulto così poco marcate, da non capire dove inizia la realtà e dove l’arcano. Bastano …