Parchi acquatici in Romagna: divertimento e relax

In Romagna non mancano le possibilità di divertirsi, rilassarsi, esplorare. Più volte ho sottolineato come, la mia terra, sia un concentrato di borghi e cittadine che racchiudono gioielli artistici inestimabili. Lo stesso lo si può dire per i paesaggi in cui perdersi con lo sguardo, magari mentre si gustano piatti e vini della tradizione. Insomma, le attività da svolgere durante una vacanza sulla Riviera Adriatica sono molteplici e non necessariamente legate alla spiaggia. Come ad esempio, visitare i parchi acquatici in Romagna. La sola città di Riccione, ne conta tre, tra i più importanti e rinomati d’Italia: “Aquafan”, “Oltremare” e “Perle d’Acqua Park”.

Che ci crediate o meno, sono praticamente stata allevata all’interno di “Aquafan” (per informazioni ed eventi www.aquafan.it), dove ho trascorso intere estati divertendomi come una pazza tra scivoli, onde giganti… e ustioni su tutto il corpo. Durante l’adolescenza, poi, vi ho passato anche i più bei sabati sera dei miei ricordi, ballando sulle note dei più famosi DJ di “Radio DeeJay”. Parliamo di un tempo in cui ancora non svenivo alle dieci di sera, al posto di addormentarmi come un qualsiasi essere umano.

Pur non avendo ancora visitato “Oltremare” (per informazioni www.oltremare.org), spero di porre rimedio a questa mancanza a Settembre. Vorrei godermi una giornata per esplorare il parco, senza dover combattere contro orde barbariche di turisti. Adoro i tanti parchi acquatici in Romagna, ma la mia resistenza alla folla è arrivata ai minimi storici. Le ore di lavoro illimitate iniziano a farsi sentire e, senza vergogna, ammetto che sempre più io e Daniele sentiamo il bisogno di rilassarci. Non è un caso che, la scorsa settimana, abbiamo gridato al miracolo, quando ci è stata data la possibilità di trascorrere alcune ore a “Perle d’Acqua Park”.

∞♦∞

Parchi acquatici in Romagna: “Perle d’Acqua Park”.

“Perle d’Acqua Park” è un parco termale, una SPA affacciata sul Mare Adriatico, a due passi da Riccione Terme e dal centrale Viale Ceccarini. Un’area racchiusa nel verde, che crea un idilliaco separé dalla vita che scorre frenetica sulla Riviera Romagnola. Qui dentro regnano sovrani la pace, il benessere, il relax. “Perle d’Acqua Park” è adatto a persone di ogni età, persino ai bambini, ed è un modo fresco, innovativo e informale di prendersi cura di se stessi. Con la garanzia di qualità, dei fanghi e delle acque sulfuree di Riccione Terme.

PARCHI ACQUATICI IN ROMAGNA: AREA MASSAGGI

Proviamo con piacere i servizi di questo parco acquatico così inusuale, dove il vero divertimento è rilassarsi, rinnovarsi. Iniziamo con l’applicazione dei fanghi, nell’area Beauty Self Treatment. Un accogliente gazebo sotto cui fermarsi e applicare autonomamente fanghi e maschere illuminanti. Prodotti naturali di altissima qualità, provenienti dal Montefeltro, adatti sia al viso che al corpo. Si acquistano all’ingresso, usandoli poi a piacimento, nella massima libertà e privacy. Persino le docce sono vicinissime, in modo da poter lavare via i fanghi in tranquillità.

PARCHI ACQUATICI IN ROMAGNA: AREA TRATTAMENTI

Nell’attesa che i trattamenti facciano effetto, è possibile stendersi sulle brandine disposte attorno al gazebo, oppure spostarsi nel parco. Magari per seguire gli idropercorsi rivitalizzanti. Tra i vari parchi acquatici in Romagna, in effetti, a “Perle d’Acqua Park” ci si sente perfettamente a proprio agio in qualsiasi circostanza. Anche muovendosi su tutta l’area, travestiti da sosia abbronzati di “The Mask”! Qui non si viene per fare una gara di bellezza, ma per prendersi cura del proprio benessere, fisico e mentale.

∞♦∞

Parchi acquatici in Romagna: idropercorsi rivitalizzanti.

Dopo i fanghi, sistemiamo i nostri asciugamani su due brandine a ridosso delle vasche per gli idropercorsi rivitalizzanti. Portiamo gli effetti di valore nelle cassette di sicurezza disponibili per gli ospiti, poi ci immergiamo per lasciarci curare dall’effetto benefico delle acque termali.

PARCHI ACQUATICI IN ROMAGNA: IMMERGERSI NEL BENESSERE

Le vasche sono lunghe e, gli sbalzi di temperatura dai 30° ai 18°, aiutano la circolazione, mentre la pelle ringrazia per questa coccola. Sia io che Daniele apprezziamo sopratutto i tratti in cui è attivo l’idromassaggio: non capita ogni giorno di godere di un tale privilegio a cielo aperto! E poi, con la sfilata organizzata dall’animazione in occasione della “Notte Rosa”, il Capodanno dell’Estate della Riviera Romagnola, ci divertiamo ad assistere alla sfilata dei clienti “più maturi”, con costumi creati per l’occasione.

PARCHI ACQUATICI IN ROMAGNA: PERCORSO RIVITALIZZANTE

Negli idropercorsi rivitalizzanti si può entrare dai 13 anni in su. Rimaniamo basiti quando nessuno ci chiede l’età, ormai convinti che il fango avesse tolto immediatamente 24 anni dai nostri visi!

MODELLI D’ECCEZIONE PER LA “SFILATA ROSA”

∞♦∞

Parchi acquatici in Romagna: cascate arcobaleno.

Amo il colore. Credo fermamente a chi definisce curante la cromoterapia, me ne rendo conto ogni qualvolta una tonalità colpisce le mie retine. Immediatamente emozioni, sensazioni, ricordi, attimi, hanno la capacità di farmi stare bene. Scoprire che a “Perle d’Acqua Park” vi sono una serie di piscine e cascate arcobaleno dove, all’effetto benefico delle acque termali si unisce quello della cromoterapia, mi fa provare immediatamente il desiderio di tuffarmi.

PARCHI ACQUATICI IN ROMAGNA: PISCINE ARCOBALENO

Daniele è persino più veloce di me. Non ho ancora finito di dire: “Mi trasferisco qui”, che lui è già dentro alle vasche colorate, per lasciarsi coccolare dalle acque calde e dall’idromassaggio. Anche se oggi a dominare è il colore rosa, visto l’evento in corso in riviera, normalmente le sette piscine cromatiche hanno tutte tonalità diverse.

Le vasche arcobaleno sono aperte anche ai bambini ma, dato che siamo furbi e scegliamo l’ora di pranzo per immergerci, le troviamo piacevolmente vuote. Solo lo scrosciare delle acque, il cielo infinito, il profumo degli alberi e i nervi che si distendono, allietati da questo mix.

∞♦∞

Parchi acquatici in Romagna: la grande piscina di “Perle d’Acqua Park”.

Dato che vi sono lettini e ombrelloni presenti in tutto il parco a disposizione dei clienti, ne approfittiamo per spostare i nostri teli davanti alla grande piscina. Una piazza acquatica di 800 mtq dove nuotare, fare acquagym, galleggiare ammirando il cielo e, soprattutto, farsi massaggiare dalle cascate a getto continuo.

PARCHI ACQUATICI IN ROMAGNA: LA GRANDE PISCINA

Quasi piango per la gioia, considerando che ormai da settimane, mi sveglio con la cervicale completamente irrigidita. Alternare momenti di nuoto al massaggio delle acque, è il modo migliore per concludere questa giornata di benessere e relax a “Perle d’Acqua Park” di Riccione. Anzi, mentre Daniele si sistema all’ombra, io preferisco completare altre due serie di vasche all’interno del percorso rivitalizzante. Quando mi ricapiterà di nuovo, di avere a mia disposizione una SPA a cielo aperto?

PARCHI ACQUATICI IN ROMAGNA: GIORNATA DI RELAX

∞♦∞

Parchi acquatici in Romagna: informazioni su “Perle d’Acqua Park”.

“Perle d’Acqua Park” è aperto tutti i giorni da Giugno a Settembre, dalle 10 alle 18e30, con aperture speciali serali e aperitivi a bordo piscina.

  • A “Perle d’Acqua Park” vi sono docce, spogliatoi, armadietti portaoggetti, servizi igienici, ombrelloni e lettini, un punto ristoro, un’area gioco per bambini e una riservata agli animali. Oltre alle zone trattamenti e massaggi.
  • Il costo del biglietto intero è di 15€ a Luglio e Agosto, 12€ a Maggio e Settembre, con possibilità di abbonamenti stagionali.
  • Parcheggi gratuiti e a pagamento sono presenti nei dintorni del parco. Oltre ad una navetta gratuita, che collega “Perle d’Acqua Park” ai principali parcheggi del lungomare e agli hotel.
  • Per maggiori informazioni: www.perledacqua.it

Un grazie speciale a “Perle d’Acqua Park” per la calorosa accoglienza.

Claudia B. in collaborazione con Musement

3 Commenti

  1. Mi hai fatto fare un tuffo nel passato con questo post, non ripensavo ai parchi acquatici da tempo! Questo però mi sembra perfetto anche per noi che non siamo più adolescenti, soprattutto l’area dove applicare i fanghi è geniale!
    Un bacione

  2. Beata te Claudia che “svieni” alle dieci di sera! 😀 Ogni tanto capita anche a me ma la maggior parte delle volte mi ritrovo alle due di notte con gli occhi sbarrati a fissare il soffitto (soffitto tra l’altro a pochi centimetri visto che vivo in una mansarda) hahahah pensa che ansia! Sai che non avevo idea dell’esistenza delle terme vicino Riccione? Che relax solo a vederti contenta in quelle foto! E che sfizio le piscine con l’acqua colora….AHHHHRHHHH ma non puoi farmi questo! Non posso scorrere il post e trovarmi quella creatura, quell’incrocio fra un puttino sovrappeso e un fenicottero! Tu li hai guadagnati 24 anni ma a me li hai tolti in un attimo hahahahah! Scherzo!!
    Buona serata, sono le 22:14 e anche se starai ronfando sul sofà ti abbraccio! :***

  3. I tempi in cui sognavo l’Aquafan sono passati da un pezzo per me: era un mito all’epoca in cui avevo tra i 16 e i 20 anni, soprattutto qui dalle nostre parti in Piemonte dove il massimo del divertimento in zona collinare era la piscina comunale: affollata, con cerotti e altri oggetti galleggianti e puzza di pipì ovunque.
    Ora però ho anche io un’età che fa sì che alle dieci svenga sul divano, quindi ora il mio mito potrebbe benissimo diventare il Perle d’Acqua Park. Adoro le spa, adoro i massaggi e tutto quello che è relax – chissà se riuscirò ad andarci da Igea Marina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Iscrivendoti ai commenti di Voce del Verbo Partire e cliccando sul tasto Mi Piace, ti verranno richiesti nome, email e sito web (facoltativo), per tenere traccia del commento lasciato. Verrà memorizzato anche il tuo IP. In quanto blogger, non richiedo e non utilizzo tali dati, sei tu utente a rilasciarli volontariamente. Per maggiori informazioni, leggi la Privacy Policy.

*

Acconsento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.