Tre giorni ai mercatini di Natale nel Garda Trentino, più belli e insoliti

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: RIVA DEL GARDA
SCORCI DI RIVA DEL GARDA

Ogni volta che sfondiamo il muro di nebbia o foschia della Pianura Padana, entrando ufficialmente tra il dolce abbraccio delle montagne del Trentino, mi ritrovo a sorridere come una bambina. Accade sempre! C’è qualcosa di rassicurante nella presenza fissa e attenta di questi giganti rocciosi. E poi, a ben vedere, quando percorriamo la A22 del Brennero per noi è sempre l’inizio di un sogno stupendo. Che sia per un viaggio alla scoperta di borghi e castelli del Trentino, dei paesaggi dell’Alto Adige o di un on-the-road in Austria, questa tratta rappresenta l’accesso alla meraviglia. In particolare, oggi, ci permetterà di dare il via al nostro itinerario di tre giorni tra i mercatini di Natale nel Garda Trentino.

Un percorso focalizzato sulle cittadine e paesi di Riva del Garda, Arco e Canale di Tenno i quali, nel periodo dell’Avvento, rappresentano appieno quello che per noi resta la più dolce “favola di Natale nel Garda Trentino”. Un fine settimana lungo, per assaporare tutta la bellezza di questi luoghi tra visite ed enogastronomia, accompagnati dalla bellezza placida dell’alto Lago di Garda.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: A SPASSO PER LE CASETTE
PASSEGGIANDO PER I MERCATINI

∞♦∞

Come spostarsi tra i mercatini di Natale nel Garda Trentino, dove parcheggiare, come funziona il XmasBus.

Tre giornate di lenta contemplazione, durante le quali visiteremo non solo i suggestivi mercatini e le vie dei presepi del Garda Trentino, ma seguiremo anche un piacevole itinerario tra Riva del Garda e i suoi dintorni. In parte ci muoveremo in auto ma, principalmente, utilizzeremo il XmasBus. Un mezzo completamente dedicato agli spostamenti tra i mercatini di Natale di Riva del Garda, Arco, Canale di Tenno. In questo modo potremo gustarci le visite senza preoccuparci di traffico, parcheggio o di un bicchiere di vin brulé in più!

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: XMASBUS
VISITARE I MERCATINI CON IL XMASBUS

Il XmasBus, è la soluzione ideale per muoversi tra i mercatini di Natale nel Garda Trentino. Sia per chi come noi vuole godersi il percorso e non pensare al posteggio; sia per chi arriva qui in treno e non vuole noleggiare un mezzo; sia per chi non vuole guidare sulle strade di montagna! Lasciamo l’auto a Riva del Garda, nel vasto parcheggio gratuito di Via Galas. Comodissimo, permette di raggiungere la fermata del XmasBus e il centro storico in pochi minuti di cammino. Per chi volesse mettere l’auto ancora più vicino, parcheggi a pagamento sono disponibili su tutta l’area a ridosso del centro.

La fermata del XmasBus è davanti all’Ufficio Informazioni Turistiche di Riva del Garda, presso cui si può reperire materiale informativo, prenotare l’accesso all’Accademia degli Elfi, acquistare tour guidati e biglietti per i parchi divertimenti. Il servizio navetta è attivo nei fine settimana e, con un ticket da 5€ acquistabile anche a bordo, permette di spostarsi liberamente fra i tre borghi. Dal 22 Dicembre, poi, sarà sostituito da un percorso che collegherà Riva, Torbole e Arco, al costo di 3€. Per gli orari e le fermate aggiornate, vi invito a visitare il sito ufficiale di Garda Trentino.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: IN ATTESA DEL XMASBUS
ALLA FERMATA DEL XMASBUS DI RIVA DEL GARDA

∞♦∞

Dove vedere la Casa di Babbo Natale ai Mercatini di Natale nel Garda Trentino.

Un sabato mattina frizzante ci accoglie sul Lago di Garda. Dopo aver trascorso la giornata di ieri visitando la Cascata Varone e il Lago di Tenno, oggi entriamo nel vivo del fine settimana tra i mercatini di Natale nel Garda Trentino. Iniziamo da Riva del Garda, che ancora sonnecchia beata.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: BIGLIETTI PER LA CASA DI BABBO NATALE
PRONTI A CONOSCERE BABBO NATALE!

Abbiamo lasciato presto l’Agritur Acetaia del Balsamico Trentino, dove soggiorniamo, perché il nostro programma prevede un incontro unico al mondo: quello con Babbo Natale. Non importa quanti anni siano segnati sulla carta d’identità. Non conta quanto la realtà di ogni giorno possa essere dura o difficile. Se hai l’occasione di conoscere Babbo Natale, devi coglierla al volo!

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: CASA DI BABBO NATALE A RIVA DEL GARDA
BABBO NATALE E IL SUO ELFO

A Riva del Garda oltre al “Villaggio di Natale- Di Gusto in Gusto”, c’è anche l’affascinante Casa di Babbo Natale con l’Accademia degli Elfi. E, se le famiglie con bambini, possono prenotare per permettere ai propri bimbi di diventare provetti apprendisti di Babbo Natale, a due blogger di dubbia gioventù (di cui uno Grinch) è concesso di sognare ed incontrare personalmente il famoso “tronista dell’Avvento”: Maria, siamo pronti per l’esterna!

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: CASA DI BABBO NATALE
CASA DI BABBO NATALE A RIVA DEL GARDA

La cura con cui ogni ambiente della Casa di Babbo Natale è stato riprodotto, persino la catena di montaggio a cui lavorano gli Elfi, ci fa impazzire! Se colpisce noi, che abbiamo 37 anni, non oso immaginare che effetto possa avere sui bimbi che arrivano qui. E poi Lui, “l’Uomo in Rosso”, così imponente e barbuto, è un vero divo! Con la mia solita timidezza romagnola, punto Babbo Natale con sguardo predatore e, sbattendo le ciglia, cinguetto: “Io sono una tua grande fan. Lui invece (riferito a Daniele), è un Grinch. Possiamo fare una foto insieme sul tuo trono?”.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: FARE LA FOTO CON BABBO NATALE
CLA&SANTA: FOREVER LOVE…

Nasce quindi una bellissima amicizia con Babbo Natale: scattiamo foto e ci godiamo per un po’ la sua compagnia, prima dell’arrivo dei bimbi. Oh cielo… ad essere onesta gli dico anche che sto da giorni pensando di rapirlo. Ma Babbo Natale è un Signore e mi risponde solo con un: “Oh-Oh-Oh!”. Cosa avrà voluto dire? Forse non mi ha creduto?

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: ACCADEMIA DEGLI ELFI
ELFI AL LAVORO

Terminiamo la nostra visita alla Casa di Babbo Natale a Riva del Garda, trasferendoci nell’angolo guardaroba, dove due simpatiche Elfettine ci fanno agghindare di tutto punto a tema natalizio! Ridiamo talmente tanto da perdere la cognizione del tempo! Ma dobbiamo per forza salutare questo luogo fatato, perché ci aspetta la seconda tappa tra i mercatini di Natale nel Garda Trentino.

 

  • Per informazioni e prenotazioni www.casadibabbonataleriva.it
  • Per parcheggiare a Riva del Garda suggerisco la grande area di sosta gratuita in Via Galas

∞♦∞

Mercatini di Natale nel Garda Trentino insolti: Canale di Tenno.

Saliamo sul XmasBus per raggiungere il borgo di Canale, dove si svolge uno dei mercatini di Natale più belli e insoliti del Trentino. Perché non si tratta del solito mercatino con le casette, ma di un paese che si apre all’Avvento! Il bus navetta ci lascia a Ville del Monte e da qui, con una passeggiata di cinque minuti, arriviamo a Canale. Di questo piccolo centro, iscritto al circuito “I borghi più belli d’Italia”, ci siamo innamorati tanti anni fa. Lo visitammo durante uno dei nostri viaggi di Capodanno e, da allora, il sogno di rivederlo nel periodo natalizio è sempre stato forte.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: CANALE
LA MAGIA DEL BORGO MEDIEVALE DI CANALE

Crediamo fermamente che la suggestione di Canale, sia in ogni stagione qualcosa di unico. Ma durante i fine settimana d’Avvento, diventa pura magia di cui bearsi. Camminiamo lungo gli erti vicoli acciottolati, entrando nelle grotte e nelle cantine che, per l’occasione, sono utilizzate dagli artigiani per esporre i propri manufatti natalizi!

 

Non casette di legno, quindi, oppure anonime bancarelle: un vero presepe a grandezza naturale, che si trasforma in un microcosmo da vivere riempiendosi di ogni sensazione sprigionata dalla pietra. I profumi, l’atmosfera surreale, la bellezza semplice degli allestimenti, fanno del mercatino di Canale uno dei più inusuali e fuori dal comune di tutta Italia.

 

Stretti in un paesaggio di una bellezza struggente, con affacci d’autore sull’Alto Garda e le montagne alle spalle, si ha la sensazione di aver mangiato un biscotto fatato che, come in “Alice nel Paese delle Meraviglie”, ci ha fatto diventare minuscoli rendendoci parte di un incantato mondo in miniatura!

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: ALLESTIMENTI NATALIZI A CANALE
CANALE SI VESTE DI NATALE

 

Prima di tornare a Riva, pranziamo al “Punto Ristoro del Comitato Ville del Monte”, dove scoviamo un angoletto romantico in cui degustare carne salada e fagioli. Una vera tipicità del Garda Trentino, piatto povero della tradizione, che scalda lo stomaco, accarezza il palato e fa entrare nella giusta atmosfera.

 

 

  • Vi sono parcheggi a Ville del Monte che costano 5€ al giorno, con incluso un bicchiere di vin brulé. Oppure parcheggi in zona Lago di Tenno (costo 1,5€ l’ora), collegati al borgo da una navetta. A mio avviso resta eccellente l’idea di usare il XmasBus, che permette di spostarsi fra tre mercatini senza il problema di cercare e pagare ogni volta il posteggio.

∞♦∞

Mercatini di Natale nel Garda Trentino: Riva del Garda.

Mentre il sole del pomeriggio inizia a scendere dietro le montagne, il XmasBus ci riporta verso Riva del Garda. La pace ed il silenzio di questa mattina sono ormai un lontano ricordo, dato che “Il Villaggio di Natale- Di Gusto in Gusto”, è entrato nel vivo della sua proposta.

 

Poste davanti alla Rocca di Riva del Garda, che ospita il “MAG -Museo Alto Garda” e “La Casa di Babbo Natale”, le casette del mercatino di Natale sono una sorta di viaggio attraverso i sapori. Musica dal vivo, artisti di strada e simpatici asinelli, rallegrano questo momento di festa, un vero inno alla convivialità. Prima di visitare il museo, anche noi ci lasciamo tentare dalle leccornie proposte: strauben con Nutella, birra calda e cioccolata in tazza. Insomma, tutto ciò che serve per coronare un sogno natalizio passando attraverso il palato…

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: STRAUBEN
STRAUBEN CON LA NUTELLA: UNA MERAVIGLIA

Dal Lago di Garda le ultime luci naturali irradiano tonalità paradisiache, una miscela esplosiva che scivola lungo le montagne e gli edifici, per tuffarsi nelle acque lacustri. Il tramonto ravviva Riva con colori accecanti, prima che sia l’opera dell’uomo ad attrarre gli sguardi. Perché, appena cala il buio, gli edifici principali di Riva del Garda vengono inondati da giochi di luce stupendi, capaci di lasciare a bocca aperta qualsiasi spettatore. Un capolavoro di luminarie, che esalta l’eleganza della cittadina adagiata sulle sponde del Lago di Garda.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: RIVA DEL GARDA E LE SUE LUCI
RIVA DEL GARDA ILLUMINATA A FESTA

∞♦∞

Vie dei presepi e Mercatini di Natale nel Garda Trentino: Arco.

Termina ad Arco il nostro tour tra i mercatini di Natale nel Garda Trentino. Domenica mattina raggiungiamo l’ameno borgo subito dopo colazione. Parcheggiata l’auto, ci immergiamo nel vivace centro storico, dove le casette del mercatino sono disseminate lungo il perimetro della Collegiata dell’Assunta e in Piazza III Novembre.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: ARCO
MERCATINI DI NATALE DI ARCO

Nell’aria si diffondono profumi di essenze per la casa, fiori essiccati, lavanda, cibi sontuosi. La fragranza di cioccolato e caramelle, pane appena sfornato e salumi, polenta e gulasch, fughi e formaggi, ci guida come un invisibile filo conduttore tra i banchetti colorati.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: CASETTE AD ARCO
LE CASETTE DEL MERCATINO DI ARCO

Delizioso il viale degli alberi di Natale, addobbati dai bimbi della scuola primaria, che conduce fino ai recinti degli animali. Una sorta di fattoria in pieno centro storico! Sarebbe impossibile restare insensibili davanti al fascino di una location tanto coinvolgente.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: ALBERI DI NATALE
GLI ALBERELLI DELLA SCUOLA PRIMARIA

Approfittiamo del bel tempo per visitare la Rocca di Arco, dato che la prima volta in cui venimmo qui nevicava forte. Torniamo in paese all’ora di pranzo, per gustare un ricco pasto a base di polenta alla “Casa del Mais”, nel cuore del mercatino di Natale! Il modo migliore per riprendere le forze, prima dell’ultima parte del nostro itinerario tra i mercatini di Natale nel Garda Trentino.

 

MERCATINI DI NATALE NEL GARDA TRENTINO: POLENTA
RICCO PRANZO A BASE DI POLENTA AL MERCATINO DI NATALE DI ARCO

Mentre la folla che si avvicenda tra le casette, resta dietro di noi, ci spingiamo verso il Rione Stranfora, l’antico quartiere medievale di Arco. L’eleganza della cittadina, lascia il posto agli stretti vicoli lastricati e agli scorci pittoreschi. Al vociare delle persone, si sostituisce la musica natalizia in filodiffusione. Ed in questo angolo fuori dal tempo, inizia la nostra “caccia al tesoro”, un percorso alla ricerca dei presepi allestiti lungo le vie del borgo.

 

 

Entriamo nei cortili, nelle vecchie legnaie e osserviamo attentamente finestre e anfratti: i presepi sono ovunque! Amiamo molto le cosiddette “vie dei presepi”, sono magia natalizia allo stato puro. Perché la popolazione dell’intero paese lavora insieme, per ricreare una fiaba a dimensione umana. Si scoprono piazze e angoli nascosti, allestimenti artistici e altri teneramente belli nella loro semplicità. Un favola vissuta in prima persona, passeggiando senza meta.

 

È proprio così, che scoviamo due angoli natalizi imperdibili nel quartiere medievale di Arco. Un giardinetto segreto, dove è stato ricreato il villaggio degli Gnomi. E la casa-grotta di Babbo Natale! Ambienti arredati con mobili antichi, quelli delle nonne: una scena che rimanda immediatamente all’infanzia. I panni stesi ad asciugare, la macchina da cucire Singer con cui rammendare gli indumenti, il lettone in legno, le panche attorno al tavolo e le credenze colme di stoviglie! Anche qui ad Arco, Babbo Natale ha il suo piccolo e accogliente nido.

 

  • Per parcheggiare ad Arco, suggerisco l’area di sosta gratuita in Via delle Monache, accanto alle poste. In alternativa, c’è il parcheggio con disco orario di 2h in Via Caproni Maini. Accanto se ne trova uno a pagamento. Dalle 12 alle 14,30 ambedue i parcheggi sono liberi.

∞♦∞

Mercatini di Natale nel Garda Trentino: conclusioni.

I sogni e la magia non conoscono età. Nemmeno credere nelle favole e nella forza di una sana risata, dovrebbe avere una data di scadenza. A chi importa se ci dicono che siamo troppo grandi, per pensare che esista davvero Babbo Natale? Oppure che il periodo dell’Avvento sia solo per bambini? Credo fermamente che non ci sia limite alla capacità di emozionarsi, se non quello che noi stessi ci imponiamo. Visitare i mercatini di Natale nel Garda Trentino, conoscere Babbo Natale, esplorare siti naturalistici, storici e sapori della tradizione, è stato un viaggio prima di tutto dentro la nostra coppia. Una presa di consapevolezza verso il modo in cui abbiamo scelto di vivere l’Avvento. Senza renderlo una corsa al regalo, o una serie di obblighi ingestibili. Ma come un momento dell’anno tutto per noi, in cui condividere istanti, scoprire luoghi nuovi o riscoprirne di vecchi. In balia di sensazioni da conservare gelosamente, per rendere il Natale un “posto speciale” in cui rifugiarsi a rivivere stati emozionali, che ci facciano sorridere tutto l’anno.

Claudia B. in collaborazione con Garda Trentino

6 Commenti

  1. E quindi deduco dalle tue conclusioni che il Grinch alla fine ha capitolato? Vedi la magia del natale…e di posti come Garda Trentino aggiungerei io! 😉
    Ho trovato i borghi che hai descritto davvero straordinari, specialmente Canale! Sembra qualcosa veramente fuori dal tempo! Dimmi ma ci abitano? No perchè se dovessero attivare qualche politica di ripopolamento io ci sto! E sai bene che gli orsi in Trentino sono di casa! 😛
    Ci avete fatto spassare insieme a voi per tre giorni Claudia, mi sono divertita tantissimo ed ora finalmente ho compreso il significato di quel # particolare che si mette quando si postano foto di cibo! 😛
    Un bacione!!!!!

    1. Quel meraviglioso hashtag che ha piena ragione d’essere, giusto 😂? Eh, lo iniziamo a capire pure io e la mia bilancia, sai 😂?
      Mi fa tanto piacere avervi fatto divertire. Ci proviamo sempre con le nostre storie, e non ci riesce nemmeno difficile perché siamo proprio così naturali, un po’ scemi ma con affetto 😂!
      Prendi la storia Grinch (che ha capitolato eccome) e della Fatina del Natale: non l’ho nemmeno dovuta creare, esiste da sempre!
      A Canale ci vivono, anche se pare impossibile…io se vuoi ti accompagno come amica dell’Orsa che ripopolerà il Garda Trentino 😍.
      Un bacio,
      Claudia B.

  2. Come sai quest’anno ho scelto una meta diversa da quelle classiche per questo periodo, un po’ perché il Prigioniero non aveva voglia di “andare a prendere del freddo in Svizzera come al solito”, e un po’ perché in effetti i mercatini di Natale delle grandi città come Zurigo o Lucerna non mi fanno più battere il cuore. Infatti proprio un paio di settimane fa stavo pensando che mi piacerebbe scoprire i mercatini di qualche piccola città, perché mi sembra che abbiano una dimensione più intima, meno turistica. E ora il tuo resoconto me lo conferma.
    Poi vogliamo parlare di Babbo Natale e della casa? Ma con che cura per i dettagli è stato creato il tutto! Se penso che il Babbo Natale più vero è quello che ogni anno fa sedere i bambini sulle ginocchia nel supermercato dove vado a fare la spesa… ti lascio immaginare: un tizio forse mezzo ubriaco con una parrucca e una barba di cotone con strane macchie. Questo invece sembra il Babbo Natale che mi immaginerei di trovare a Rovaniemi. E poi vogliamo parlare di quel figaccione vestito di rosso insieme alla sua bellissima fatina 😍

    1. Due bellissimi modelli vero 😂? Ci diamo buttati Silvia, siamo diventati Elfi anche noi 😂😂😂!
      Allora se siamo in vena di confidenze, devo fartene una anche io. Che il periodo dell’Avvento sia uno dei miei preferiti, ormai è noto. Ma se ti dico che, da almeno un paio d’anni, ho il tuo stesso problema, mi credi? Non riesco a mettermi minimamente in testa di buttarmi sui Mercatini di Natale maggiori. Ho bisogno di piccole realtà, di una dimensione umana, dove non si debba necessariamente spingere e tirare per riuscire a vedere qualcosa. E, per fortuna, nel Garda Trentino sono riuscita a trovare questa realtà.
      Ps: ho rapito Babbo Natale 😂…
      Un abbraccio,
      Claudia B.

  3. E’ da una vita che non vado ad Arco e devo dire che mi sono piaciuti molto i vari presepi in giro per il paese! C’è una bella atmosfera! Ma mi manca il Giardino degli Gnomi: mi sa che è tra le novità perché quando ci sono stata io, non c’era.

    1. È delizioso Katja! Devo dire che in quel momento ero arrabbiatissima con me stessa, perché quando con Daniele andammo ad Arco la prima volta, il quartiere medievale e i presepi non li visitammo proprio! Lì abbiamo scoperti solo questa volta… Bellissima sorpresa, perché amiamo molto gli allestimenti che permettono di passeggiare nei borghi e ammirarli sotto ad una nuova luce.
      A presto,
      Claudia B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Iscrivendoti ai commenti di Voce del Verbo Partire e cliccando sul tasto Mi Piace, ti verranno richiesti nome, email e sito web (facoltativo), per tenere traccia del commento lasciato. Verrà memorizzato anche il tuo IP. In quanto blogger, non richiedo e non utilizzo tali dati, sei tu utente a rilasciarli volontariamente. Per maggiori informazioni, leggi la Privacy Policy.

*

Acconsento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.