Luoghi insoliti in Austria: borghi, laghi, santuari

Oggi voglio parlarvi di alcuni luoghi insoliti in Austria, piccoli borghi, laghi e santuari, che noi di Voce del Verbo Partire ci siamo spesso trovati a visitare nel corso degli anni. Perché tutti conosciamo i grandi nomi della nazione, come Vienna, Salisburgo, InnsbruckGraz, ma per una volta mi piacerebbe farvi scoprire anche gli angoli nascosti e speciali.

Per cui vi guiderò attraverso un tour virtuale tra quelli che sono i luoghi insoliti in Austria, borghi lacustri e montani da fiaba, laghi che sembrano vere perle incastonate tra le vette, edifici religiosi che nella maggior parte dei casi si supererebbero senza uno sguardo. Toccheremo diverse regioni, perché ogni parte dell’Austria nasconde un patrimonio di luoghi insoliti da vedere.

∞♦∞

Luoghi insoliti in Austria: Carinzia.
  • Maria Wörth, il set ideale della Carinzia

Vi descrivo la scena: un lago, il Wörthersee, uno specchio piatto pieno di riflessi, circondato dalle montagne e da allegre cittadine; una penisola minuscola, che si allunga sulle acque come fosse il braccio di un bambino che si diverte a giocare con i flutti. E, su questa penisola, due chiese svettano finemente, circondate dal verde. Questa è Maria Wörth.

Il paese è davvero piccolo, caratterizzato perlopiù da strutture ricettive, ma ciò che conta sono le due pittoresche chiese da cui si domina il lago in una pace completa e totale. Si sale dalla prima struttura religiosa alla seconda, avvolti dal silenzio. Non servono ore per visitare Maria Wörth, ma vi accorgerete che ogni scusa sarà buona per trattenervi qui!

Non è un caso che questo minuscolo luogo d’Austria, venga spesso utilizzato come set cinematografico per film e serie tv.

  • Abbazia di Ossiach

Si riflette sulle acque dell’Ossiachersee questa bellissima Abbazia Benedettina. Venne edificata attorno al 1000, ma l’interno è stato rimaneggiato in forme barocche. E’ uno splendore di stucchi disposto su tre navate, in cui predominano l’oro e la luce!

All’esterno il lago fa da cornice al complesso abbaziale, chiudendolo in una tavolozza di colori spettacolari: se come noi avrete la fortuna di arrivare al tramonto, ammirerete tonalità incredibili.

  • Gmund, il borgo degli artisti

Un insieme di allegre case colorate; scorci pittoreschi e tante botteghe di artisti e artigiani, questa è la bellissima Gmund. Del centro storico gli artisti ne hanno fatto la loro casa ed il loro atelier, infatti ogni passaggio è estremamente ricercato, una vera vetrina d’esposizione! Ed avventurandosi nei cortili, non è difficile trovare qualche opera molto particolare.

Dall’alto della rocca, dove ci si può sedere per gustare qualcosa di caldo, si ammirare l’intero borgo che vive allegramente tra decori e colori, e nel quale vengono spesso organizzati eventi, mostre e concerti.

  • Weissensee, il lago delle fiabe

Uno dei laghi più belli che mi sia mai capitato di vedere, stretto tra le montagne, con una passeggiata lungolago deliziosa e contemplativa, casette che sembrano fatte di biscotto. Pontili pittoreschi con barche colorate, una tranquillità fuori dal tempo.

D’inverno si può pattinare su una parte del lago, mentre d’estate vi sono  numerosi sentieri da seguire. Ma, anche con la neve, passeggiare lungo le rive mentre la luce tutto attorno cala, lambendo le montagne, è paradisiaco.

Per conoscere tutte le località, potete leggere il diario di viaggio in Carinzia.

∞♦∞

Luoghi insoliti in Austria: Stiria.
  • Frohnleiten, il paese dei colori

Borgo bellissimo affacciato sul fiume Mur, Frohnleiten è un’immersione nel colore. Ha tutte le caratteristiche del villaggio, con un’accogliente piazza dalla forma irregolare, su cui si affacciano dei villini dalle tonalità brillanti.

Il duomo barocco si trova ad una delle due estremità, fondendosi nell’immagine da cartolina con il suo giallo allegro, mentre botteghe e negozi accolgono abitanti e curiosi.

Un incanto questo borgo, che sembra uscito dal sogno di un bambino.

  • Mariazell, tra icanto e religione

Uno dei gioielli della Romantikstrasse, la strada romantica austriaca che collega Salisburgo a Vienna, Mariazell è un borgo di montagna attorniato da un paesaggio mozzafiato. Alte cime innevate e vallate infinite, un susseguirsi di boschi e prati, villaggi o semplici casine di legno.

All’arrivo Mariazell avvolge in un attimo di incanto. Qui si trova il Santuario Mariano più importante d’Austria, un’immensa basilica del XII secolo, che custodisce la statuetta sacra della Magna Mater Austriae.

Il paese è piccolo ma molto ricercato e grazioso, poche viuzze che sfociano sulla piazza principale, tutte ricche di botteghe, pasticcerie e laboratori per la produzione di pampepato.

Per conoscere tutte le località, potete leggere il diario di viaggio in Stiria

∞♦∞

Luoghi insoliti in Austria: Osttirol.
  • Obertilliach, il borgo dei masi

Quando si arriva ad Obertilliach, in Tirolo Orientale, si trova un paese fatto di masi. Di ogni forma e dimensione, con le decorazioni più carine che possiate immaginare! Un cumulo di vie su cui si affacciano questi “giganti di legno”, uno più bello dell’altro, alcuni trasformati in strutture ricettive.

In inverno sarete circondati da masse di soffice neve, che invadono i giardini chiusi da staccionate di legno, ma anche i prati nei pressi del paese, dove tante persone si dedicano allo sci di fondo, mentre i bimbi giocano sugli slittini.

  • Cattedrale di Ebbs, splendore barocco

L’abitato di Ebbs, si trova sul circuito di paesi e cittadine che si stringono ad anello attorno al massiccio del Wilder Kaiser, nella parte nord dell’Osttirol. E’ uno di quei posti che si rischia di ignorare: è una cittadina di passaggio un pò anonima, collocata tra località bellissime, per cui è più semplice proseguire che fermarsi. Errore!

La Cattedrale di Ebbs è un patrimonio del barocco, una struttura bellissima, luminosa e sontuosa, con stucchi, marmi e affreschi, che merita una visita attenta.

  • Mariastein, il santuario sulla rupe

Nella fattezza il Santuario di Mariastein ricorda un pò il Santuario di San Romedio, disposto in altezza come una bianca torre limpida, circondato da verdi valli.

Il Santuario del XIV secolo, sorge su una rupe e racchiude al proprio interno l’immagine della “Madonna Gotica”. Alcune cappelle suggestive si aprono durante la salita, fino a quando si raggiunge la chiesa, ultima tappa del percorso devozionale.

E’ un luogo di grande impatto visivo nel quale, oltre che di bellezza, ci si può nutrire di pace.

  • Virgen, perla degli Alti Tauri

Il Parco Nazionale degli Alti Tauri è una zona ad alto impatto paesaggistico: qui la proposta escursionistica è articolata, così come lo è la possibilità di praticare sport invernali. Ma per chi ama  piccoli borghi silenziosi, si può anche optare per un itinerario alla scoperta di amene realtà montane.

Tra queste spicca Virgen. Il villaggio è composto da grossi e splendidi masi, un corso d’acqua che si dipana nel borgo, sormontato da ponticelli in legno e la bella Chiesa Parrocchiale medievale. All’interno è conservato uno splendido ciclo d’affreschi.

Per conoscere tutte le località, potete leggere il diario di viaggio in Osttirol

∞♦∞

Cosa ne dite? Ci sono abbastanza località su cui riflettere, per un futuro viaggio tra i luoghi insoliti in Austria?

E’ una nazione che amiamo e visitiamo spesso: cliccando sulla sezione Austria, troverete tutti i nostri viaggi in questo meraviglioso paese! Ma se volete suggerimenti o informazioni, oppure volete consigliarmi qualche meta, non esitate a farlo.

Claudia B.

22 Commenti

  1. No vabbeh…giusto oggi a mio marito ho detto: dobbiamo farci un tour dell’Austria prima o poi! E’ il mio sogno visitare tutti questi paesini, insieme alle città più conosciute chiaramente!!! La cosa che più mi piacerebbe, sarebbe guidare senza meta e fermarmi nei paesini che incontro lungo la strada! Certo questa tua guida aiuterebbe molto 😉

    1. Allora oggi ero sul pezzo senza saperlo! Se avrete modo di fare un on-the-road, Lucia, l’Austria vi conquisterà. Anche se partite senza meta, troverete luoghi che vi faranno sognare. Usa pure questa piccola guida se vuoi o chiedi tutti i consigli del caso, ma sappi che anche muovendovi ad istinto, avrete grandi soddisfazioni 😉
      Un bacio,
      Claudia B.

    1. Io la sto riscoprendo anno per anno, un pò alla volta, e devo dire che mi dà grandi soddisfazioni! Trovo sempre qualche posticino poco conosciuto da visitare, per cui mi ritrovo a vivere dei momenti di solitudine e distacco, dalle orde barbariche di turisti. Questa cosa mi ha fatto davvero scoprire un’Austria diversa, una terra con cui entrare facilmente in contatto.
      Spero che tu possa trovare qualche spunto utile e, per qualsiasi consiglio extra, sono a disposizione 😉
      Claudia B.

    1. In Carinzia c’è solo l’imbarazzo della scelta! Ma anche l’Osttirol e la Stiria non scherzano. E’ che spesso la Carinzia viene citata per le sue terme, ma la realtà è che ha tanto di più da offrire! A te che ami il trekking, Stefania, consiglio anche il sentiero che passa attorno al Weissensee. Non l’ho fatto personalmente perché in inverno non eravamo attrezzati, ma i miei zii lo hanno percorso in estate e hanno detto che è davvero mozzafiato 😉
      A presto!
      Claudia B.

  2. I miei posti insoliti preferiti sono di sicuro: il lago delle fiabe e il quartiere degli artisti! 😉 ma a dir la verità per me questi posti sono tutti da scoprire a partire dai classici visto che ho visto solamente Innsbruck in occasione dei mercatini di Natale ( l ho adorata!) Mi piace perché le tue non sono mai visite superficiali .. ci entri talmemte dentro, da scoprire queste piccole perle che magari vengono tralasciate dal turismo di massa! Grande!

    1. Grazie Serena 😍! Mi prendo volentieri questo complimento, anche se devo dire che poi ho mal di schiena per giorni interi 😂
      Personalmente trovo splendide tutte le località austriache, anche le città principali. Ma da quando ho iniziato a scoprire questi piccoli angoli di pace, per me è stato il paradiso dei sensi! Ogni anno un pizzico di magia in più!
      Un bacio, a presto,
      Claudia B.

    1. In quelle vetrine, Silvia, c’è pampepato di ogni forma e dimensione, ci si può perdere a guardarle per ore! Ricordo ancora una casa di pampepato grande, super decorata, che sembrava uscita da un libro delle favole…
      Spero di averti ispirata per una fuga austriaca ;-)! E se hai bisogno di consigli o suggerimenti extra chiedi senza problemi 🙂
      Un bacio, a presto!
      Claudia B.

  3. Ma fammi capire quando hai avuto il tempo (e la salute!) di scovare anche questi gioielli *_* Sono uno più bello dell’altro però la foto del Wörthersee all’imbrunire con la silouette del salice è fantastica, sarebbe il mio posticino preferito!
    E poi sai che non mi aspettavo tutta questa esplosione di barocco nelle chiese austriache? Hai fatto benissimo a fermarti!
    A presto!

    1. Ahahahah 😂, mi sono applicata per diversi capodanni, ormai ne ho fatto una questione di principio!
      Però poi siamo talmente cotti che non riusciamo a festeggiare il nuovo anno, alle 10e30 siamo già cotti 😁
      Guarda in Austria ho trovato certi gioielli del Barocco, che dovrei scriverci un post a parte, luoghi in cui dovresti fermarti una settimana per ammirare ogni particolare! Mi vengono in mente anche Anras o Strassburg, di cui non ho parlato qui…che belle 😍
      Comunque ottima scelta la penisola di Maria Worth, li si potrebbe stare giorni in contemplazione.
      Un bacio Dani a presto!
      Claudia B.

  4. Deianira

    Mi piace sempre il tuo modo di guardare il mondo nei dettagli e il tuo non lasciarti scappare i posticini un po’ defilati ma stupendi, che non sono sulle vie principali e non hanno magari nomi altisonanti, ma che invece meritano attenzione a pieno titolo! Questa carrellata è davvero bellissima! L’Ossiachersee al tramonto e l’abbazia ad esempio sembrano favolosi 😍
    E mi piacerebbe anche in questo momento sedermi sulla sponda del Worther See a conteplare quell’acqua calma…
    Tutti quei paesini sono veramente dei gioielli!!!

    Baci cara 😘

    1. Grazie Deianira 💕
      Dopo l’ultimo viaggio in Austria, ho capito che era venuto il momento di tirare le somme e presentarne qualche angolo sconosciuto.
      Io ho una predilezione per questi posti che, con il loro defilato silenzio, sanno regalarmi emozioni lunghe una vita 💗 !
      Grazie per essere passata e x le tue bellissime parole 😘
      Claudia B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *